Vaticano Extraterritoriali

(Palazzo del Sant’Uffizio, sede della Congregazione per la Dottrina della Fede)

Vaticano Extraterritoriali

Con il Trattato dei Patti Lateranensi, stipulato tra la Santa Sede e l'Italia l'11 febbraio 1929, La Città del Vaticano divenne uno Stato indipendente. Gode inoltre della sovranità extraterritoriale di proprietà al di fuori del Vaticano nella città di Roma e sul suolo italiano.

Zone extraterritoriali della Santa Sede:
- la Basilica di San Giovanni in Laterano, il Palazzo Apostolico Lateranense, edifici annessi e la Scala Santa;
- la Basilica di Santa Maria Maggiore ed edifici annessi;
- la Basilica di San Paolo fuori le Mura inclusa l’abbazia ed edifici annessi;
- il Palazzo della Cancelleria, in piazza della Cancelleria, tra Corso Vittorio Emanuele II e Campo dè Fiori, Sede storica della Cancelleria Apostolica, ospita attualmente il Tribunale della Sacra Romana Rota, la Pontificia Accademia Romana di Archeologia e la Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa;
- il Palazzo di Propaganda Fide, sede della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, istituita da Gregorio XV nel 1622. L’edificio ingloba la chiesa dei Re Magi, costruita da Borromini (1660-66) in sostituzione di quella ovale di Bernini (1634);
- il Palazzo di San Callisto in Trastevere, sede di dicasteri e uffici della Curia romana e del servizio diplomatico della Santa Sede, di organizzazioni cattoliche e residenza di prelati;
- il Palazzo del Sant’Uffizio, sede della Congregazione per la Dottrina della Fede, costituita da Paolo III nel 1542 in seguito al diffondersi del protestantesimo, fu rinnovata ed ebbe la denominazione attuale da Paolo VI nel 1965;
- il Palazzo dei Convertendi, eretto nella seconda metà del ‘500 inglobando il palazzo Caprini di Bramante, dove morì Raffaello, fu ricostruito in Via della Conciliazione come Palazzo della Congregazione per le Chiese orientali;
- il Pontificio Seminario Romano Minore, in viale Vaticano, voluto da papa Pio X, fu costruito su progetto di Giuseppe Momo agli inizi degli anni 1930, adibito a seminario e ospita la Casa Bonus Pastor, una struttura per pellegrini gestita dal Vicariato di Roma;
- sul Gianicolo vi sono altre strutture come: il Pontificio Collegio Pio Romeno, il Pontificio Collegio Ucraino di San Giosafat, il Pontificio Collegio Americano del Nord, l’Ospedale pediatrico del Bambino Gesù, la Chiesa di Sant’ Onofrio e Convento, la Pontificia Università Urbaniana, l’Area dei Servizi Tecnici della Santa Sede, il Collegio Internazionale Santa Monica, la Curia Generalizia della Compagnia di Gesù, l’Istituto di Maria Bambina, la Chiesa dei Ss. Michele e Magno, l’Edificio delle Suore Calasanziane, la Casa delle Suore dell'Addolorata;
- il Palazzo Pontificio, la Villa Cybo e Barberini a Castel Gandolfo e il nuovo Centro radiotrasmittente di Santa Maria di Galeria, nei pressi di Cesano.

Segui Monno Roma su: